LA STRATEGIA DEL GATTO

Dopo sei libri per bambini ecco il primo romanzo per “grandi”
Maria Strianese
“La strategia del gatto”
Cicorivolta edizioni

STRATEGIA COPERTINA

La protagonista della storia è Anna, una donna di quarant’anni, ovviamente stressata, ma non in carriera, assediata dalla normalità, schiacciata tra un lavoro modesto, come segretaria tuttofare in una fabbrica di cioccolato, e i prepotenti bisogni di marito, mamma, nipoti. A causa di un incidente, dopo anni di superlavoro, si ritrova a casa, costretta al riposo, mangiando cioccolata e meditando sugli acari. La depressione è a portata di mano. Anna scivola inesorabilmente nell’abisso della noia e, a sorpresa, scopre che le piace. Il tedio l’attira, l’indolenza la seduce, l’ozio la rende totalmente felice. Parenti e amici cercano di riportarla all’efficienza, il capufficio la emargina, Anna si gode il dolce far niente, finché arriva un gatto. Nuvola è un gattino bianco, dolce e remissivo, che nel giro di pochi giorni si trasforma in Mercalli, un gattino determinato, indipendente, tenace, da cui Anna impara un’efficace strategia per non continuare a subire, senza però sopraffare.

Leggi il primo capitolo:

LA_STRATEGIA_DEL_GATTO_primo capitolo

Ricomincio dai libri… anch’io

è stata un’esperienza emozionante, già all’arrivo.

Eccoci tutti in attesa, davanti al cancello chiuso, della bellissima Villa Bruno, a San Giorgo a Cremano, mentre le Forse dell’Ordine eseguono i controlli necessari per un allerme bomba. I libri sono pericolosi!

S7009602 

Ma il pubblico non è mancato, tra editori, asociazioni, scrittori, laboratori.

S7009604

S7009608

Un bell’incontro con i bambini, grazie alla collaborazione dell’associazione “I mangiasogni”, e della bellissima e attivissima Biblioteca Comunale. Se vi trovate da quelle parti non mancate di visitarla.

www.bibliotecasangiorgio.it

 

A Tabula Rasa sconfitto il Mostro Caotico

Avete paura dei mostri? di quelli proprio brutti, fatti di spazzatura che marciano sulla città.

Al festival culturale Tabula Rasa lo abbiamo sconfitto.

Tabula Rasa si svolge a Reggio Calaria durante il mese di luglio, con presentaioni di libri, eventi e concerti ogni sera, per adulti e bambini. Il tema della quinta edizione è stata la paura.

Il posto ideale per affrontare il combattimento con il Mostro caotico, personaggio “cattivo” del libro “Alla ricerca dei colori perduti”. Alla fine della lettura di alcuni brani, tenuta dall’autrice, Maria Strianese, il Mostro Caotico è saltato fuori dalle pagine, per marciare su Reggio Calabria e invaderla con puzza e spazzatura. Niente paura! I bambini si sono dati subito da fare e lo hanno abbattuto.

S7008680

 

 

L’Altalena della felicità a Latina Scalo

Felice accoglienza all’Istituto di Latina Scalo.

I bambini hanno accolto Maria Strianese con domande e riflessioni:

Grazie per l’insegnamento che hai voluto darci e per aver scritto un libro così, è speciale perché ci insegna a non sprecare e soprattutto che l’amicizia è la cosa più importante che ci sia. Complimenti, il tuo libro è il massimo. (Giorgia)

Anche io chiedo spesso ai miei genitori di comprare cose solo per il gusto del possesso o per seguire la moda. Grazie per averci fatto capire a quali cose dobbiamo dare importanza per crescere felici (Riccardo).

S7008290

Le volevo dire che il suo libro è bellissimo. Mi ha commosso tanto! (Stefano).

Il tuo libro mi ha colpito molto e mi ha fatto capire che non mi servono molte cose materiali per essere felice, ma solo l’amore della mia famiglia e dei miei amici (Alice).

Questo libro è bellissimo, l’ho letto ben 2 volte. è un racconto avvicente, pieno di emozioni e di veri sentimenti, come l’amicizia (Lucia)

S7008294

Mi è piaciuta molto la parte della crisi economica. Fa capire che nella vita non conta solo la ricchezza, ma l’amicizia (Asia).

Mi è piaciuto molto il suo libro. Mi ha fatto capire che l’Italia sta passando un momento di crisi, per questo dovremmo stare vicino alla persone meno fortunate (Riccardo).

Il tuo libro è stato davvero appasionante e facile da leggere, è il primo libro più interessante che abbia mai letto. Lo rileggerie tremila volte. Per me conoscerti sarà un grande onore (Martina).

Eh no! è un grandissimo onore per me conoscere dei bambini così (Maria Strianese).

S7008297