segna-felicità

Se hai ancora qualche regalino da fare ti cosiglio un bellissimo segna-felicità (segnalibro), che puoi preparare con le tue mani e regalare a mamma, nonna, zia, amici…

Servono:
cartoncini colorati
forbici normali o a zig-zag
pennarelli
nastrino sottile o spago

Taglia da un cartoncino, per esempio rosso, una striscia larga circa 6 centrimetri e scrivici quello che vuoi regalare: FELICITA’, AMORE, AMICIZIA…

da un altro cartoncino, per esempio celeste, taglia una striscia più piccola, larga circa 6 centimetri e lunga circa 8 centimetri, oppure un cuoricino o una stella, e scrivici quanto ne vuoi regalare: TANTA, MOLTO…

sul lato sinistro di entrambi i cartoncini fai un buchino, con una foratrice o con la punta della penna

fai passare un nastrino nei buchi e annodalo, così che i due cartoncini siano legati l’uno all’altro

il segna-felicità è pronto per regalare TANTA FELICITà, MOLTISSIMO AMORE, GRANDE AMICIZIA, MILLE BACI…

può essere usato come segnalibro, facendo spuntare dal libro il cartoncino più piccolo

MILLE MIAO!

Fiori a colori

  Se è avanzato qualche tovagliolo di carta dall’ultima festa puoi riutilizzarlo per costruire dei bei fioriPer ogni fiore serve un tovagliolo di quelli a 4 veli, cioé formati da 4 strati sovrapposti, e una cannuccia

Prendi il tovagliolo, così come è piegato, e taglia i bordi

Piega il tovagliolo a fisarmonica
Legalo al centro, con una delle striscette tagliate dal tovagliolo, o con un nastrino
Separa delicatamente i quattro strati che formano il tovagliolo
Stringilo un po’ sotto e attaccalo con del nastro adesivo di carta a una cannuccia.

Puoi farne un bel mazzolino da regalare alla mamma.

Le farfalle “pensierose”

  Le farfalle mi piacciono molto, così ho pensato di costruirne qualcuna di carta (e di lasciare quelle vere nei prati) serve solo carta, cartoncino, colori, forbici, nastro adesivo:Disegna alcune farfalle, oppure stampa le sagome (qui)
Colora le farfalle come preferisci
Ritaglia le farfalle
Ritaglia un quadratino di carta o cartoncino leggero
Arrotola il quadratino di carta, in modo da formare un cilindro, e chiudilo con il nastro adesivo
Attacca con il nastro adesivo il cilindro sotto il corpo della farfalla
Ritaglia un quadratino più grande
Scrivi sul quadratino un bel pensiero (per esempio per la mamma)
Arrotolalo stretto, ma senza fissarlo, e infilalo nel cilindro sotto la farfalla

Così la farfalla porterà il tuo messaggio:
Ti voglio bene
Viva i prati fioriti
Difendiamo la natura

Puoi attaccare ogni farfalla a una cannuccia, come fosse un fiore sul gambo, e regalarla a chi vuoi inviare il tuo messaggio

Oppure ne puoi fare molte e formare un quadro

Per questo ti serve un cartoncino spesso, per esempio il coperchio di una scatola, oppure un rettangolo tagliato da una scatola più grande:

Dipingi di azzurro il cartoncino
Incolla le tue farfalle pensierose su questo bel “cielo”
Fai un buco lungo il bordo (ma stai attento) e fai passare un nastrino, così potrai appendere il tuo quadro…

il libro dei mostri guarda-segreti

S7001825.JPG Hai un segreto? Il miglior posto per nasconderlo è un libro.
Un libro pieno di mostri, dalla faccia brutta e anche un po’ simpatica. Così…
 S7001799.JPG

 

Per costruirlo serve:un foglio di carta da pacchi bianco

riviste illustrate

forbici, colla, pennarelli, fantasia

S7001826.JPGS7001831.JPG

 

S7001827.JPG

 S7001814.JPG

 

 

 

 

S7001844.JPG

1. piega il foglio e taglialo sui bordi, in modo da avere tanti fogli, grandi il doppio di un floglio A4 (quello della stampante)2. prendi 3 fogli o di più, mettili l’uno nell’altro, come le pagine di un libro, e piegateli a metà

3. sfoglia le riviste, scegli e ritagliate una testa, un braccio, un lampadario come corpo, una tazza come cappello e tutto quello che la fantasia ti detta, per comporre il tuo mostro

4. incolla i ritagli sul foglio di destra

5. aggiugi dei dettagli disegnandoli

6. sul foglio di sinistra scrivi la descrizione del mostro:
come si chiama; dove vive; cosa mangia; chi sono i suoi amici; cosa gli piace; a chi fa paura, eccetera

7. fai altri mostri nelle altre pagine, però lascia una pagina bianca

e i segreti?…

8. metti la colla sul margine destro della pagina bianca e sul margine in basso, e incollala alla pagina precedente. In questo modo hai due pagine incollate tra loro, che formano una tasca, con l’apertura in alto, in cui puoi inserire i tuoi messaggi segreti.


 
9. lega i fogli al centro, lungo la piegatura, con un nastrino
  buon divertimento
   

giochiamo a fare… il calendario dei desideri straordinari

quanti desideri hai? almeno 12, uno al mese, possono trovare posto nel calendario dei desideri straordinari.

a gennaio voglio un gelato gigante

a febbraio  un viaggio nello spazio

….

novembre, quando c’è il mio compleanno, è un mese speciale, e nel mio calendario posso scrivere tutti i regali che desidero…

 se vuoi costruire il tuo calendario, vieni il 29 dicembre, (dalle 11 alle 13) alla libreria Logos (Via Alfredo Rocco 55, Napoli, 081.5609530). Ti aspetto.

(il laboratorio creativo costa 5.00 euro)

parole caramellose per la festa della mamma

Cari amici, se non avete ancora deciso cosa regalare alla mamma vi consiglio di preparare le PAROLE CARAMELLOSE.
Prepararle è semplice e veloce. Serve:

CARTA O CARTONCINI COLORATI
CARTA DI CARAMELLE, CIOCCOLATTINI, UOVA PASQUALI, CARTA STAGNOLA O SIMILI
FORBICI, PENNE E PENNARELLI
SCATOLA, CESTINO, SACCHETTO O SIMILE
DOLCISSIME FRASI DEDICATE ALLA MAMMA
Tagliate delle stricioline di carta di circa 3 centimetri per 10 e scrivete su ciascuna una dolce frase per la mamma, ad esempio:

MAMMA SEI COME IL CIELO, CON TE VADO LONTANO E SONO SEMPRE SERENO;
MAMMA SEI BELLA COME UNA STELLA
MAMMA SEI COME L’ARIA, SENZA DI TE NON POSSO VIVERE
GRAZIE MAMMA, MI DAI SEMPRE LA SPINTA
MAMMA SEI COME IL MARE, MI CULLI E MI FAI SOGNARE
MAMMA I TUOI BACI SONO BUONI COME LA CIOCCOLATA
MAMMA SEI PREZIOSA COME UN GIOIELLO
MAMMA SEI COME UN ACROBATA, OGNI GIORNO FAI TANTE PRODEZZE
MAMMA SEI PIù IMPORTANTE DI UNA REGINA
MAMMA TI VOGLIO TANTIIIIIISIMO BENE

Arrotolate ogni strisciolina, avvolgetela nella carta delle caramelle, o in pezzetti di cellophan tagliati dalla carta delle uova pasquali o altra bella carta, chiudetela proprio come se fosse una caramella.

Preparatene alla stessa maniera un buon numero, almeno dieci, ognuna con una frase diversa.

Mettete le parole caramellose in una scatola, un cestino, un sacchetto.

La mamma potrà scartarne una al giorno, semmai quando è stanca, e addolcire il suo cuore con il vostro amore.

CONCORSO NAZIONALE SOGNALIBRO 2011

Riservato alle scuole primarie e secondarie di 1° grado

La rivista ANDERSEN, in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova e il Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, indice per l’anno scolastico 2010/2011 la quinta edizione del Concorso Nazionale SOGNALIBRO.

Il concorso è articolato in due sezioni (scuole primarie e scuole secondarie di 1° grado) e prevede la realizzazione di segnalibri finalizzati a promuovere il libro e il piacere della lettura.

Le scuole interessate dovranno contattare via fax o via posta elettronica (i recapiti sono indicati in calce al bando) la redazione di ANDERSEN indicando il numero delle classi e quello degli alunni che intendono prendere parte al concorso per iscriversi ufficialmente. A seguito dell’iscrizione verrà inviato il materiale cartaceo (già dimensionato a segnalibro) su cui dovranno essere disegnate le opere concorrenti.

Le scuole partecipanti potranno concorrere con un massimo di 5 opere per ogni scuola (si consiglia una sorta di pre-concorso interno alla scuola per decretare i 5 finalisti che parteciperanno al concorso in rappresentanza della scuola stessa), che andranno inviate a:

Concorso Sognalibro c/o Redazione ANDERSEN – Via Crosa di Vergagni 3R – 16124 Genova.

L’opera potrà essere realizzata con tecnica libera e dovrà essere accompagnata dai dati anagrafici (nome, età, classe) dell’autore/degli autori e – tassativamente – recapito postale e telefonico della scuola.

La data ultima per l’iscrizione al concorso sarà il 18 Marzo 2011, mentre le opere dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 15 Aprile 2011, farà fede il timbro postale.

Le opere presentate non verranno restituite e non saranno comunicati giudizi su quelle non classificate.

La Giuria del concorso esaminerà gli elaborati pervenuti entro la data prefissata e designerà le 50 opere finaliste tra cui le 3 vincitrici per ciascuna sezione (scuola primaria e scuola secondaria di 1° grado). Tutte le opere finaliste verranno esposte nell’ambito del Premio Andersen (Maggio 2011, la data precisa verrà comunicata in seguito).

Tutti i 50 finalisti riceveranno 500 copie a stampa del proprio segnalibro. I 3 vincitori di ciascuna sezione (scuola primaria e scuola secondaria di 1° grado) riceveranno, oltre le 500 copie a stampa del proprio segnalibro, un premio in libri del valore di 200 euro circa.

La partecipazione al concorso implica l’autorizzazione alla rivista ANDERSEN da parte delle scuole ad utilizzare il disegno vincitore o finalista per la pubblicazione in forma di segnalibro e sulla rivista. La partecipazione implica inoltre l’autorizzazione a conservare i dati personali dichiarati dagli interessati, restando inteso che l’uso degli stessi è strettamente collegato al concorso in oggetto, alle sue edizioni future e a informazioni relative alla rivista ANDERSEN, escludendone l’utilizzo per ogni finalità diversa da quelle previste.

Gli esiti del concorso saranno resi noti sulla rivista ANDERSEN e sul sito www.premioandersen.it; saranno informate direttamente solo le scuole partecipanti la cui opera risulterà finalista o vincitrice.

La proclamazione ufficiale dei vincitori e la premiazione avverranno in occasione del Premio Andersen – Il mondo dell’Infanzia 2011.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione delle norme del presente regolamento.

Per informazioni e iscrizioni:

Rivista Andersen

Via Crosa di Vergagni, 3r. – 16124 Genova

Tel. 010.2510829 – fax 010.2510838

info@andersen.it